fcmedia

VIDEO

La fotografia è la base “primordiale” nel mondo delle immagini, però aggiungere un movimento e un contorno sonoro a queste immagini è un arricchimento sicuramente da non sottovalutare. È bello e creativo far nascere delle storie ed “immergere”  il pubblico nelle tue realizzazioni. Tutto questo non è facile e non sempre ci si riesce, ma questo è un po’ una scommessa, un’avventura ….

Creare un’unica immagine che riesca a far passare un preciso messaggio e coinvolgere attivamente il pubblico è maledettamente difficile, alla fin fine sono in pochi a riuscirci e sicuramente i mezzi tecnici di oggi non facilitano sempre il raggiungimento di questo obbiettivo. Le realizzazioni di opere “in movimento” ti consente di “spalmare” queste esigenze all’interno dell’intero lavoro, facilitandoti un po’ dalla parte narrativa ed artistica. Però vi sono molto più esigenze tecniche sia nella ripresa che nell’assemblaggio del prodotto. Pensate solo alle difficoltà delle riprese sonore, alla gestione delle vibrazioni molto evidenti con l’uso di teleobiettivi e non da ultimo il corretto utilizzo dei molteplici automatismi che le apparecchiature odierne ti offrono. Vi è poi tutta la parte post-produzione dove nasce la tua vera e propria “storia”… il tutto è molto impegnativo ma certamente molto interessante e piacevole per gli appassionati come me.

Per i miei lavori cerco sempre di collaborare con specialisti ed appassionati nei vari settori della natura, questo per creare interesse e sorprese che arricchiscono le varie opere. Importante è anche essere scientifici e corretti nella descrizione di quanto presentato, questo fatto non deve essere sottovalutato o passare in secondo piano rispetto alla spettacolarità delle immagini e del suono. Il tutto è molto impegnativo e non scontato, sono molto aperto alla collaborazione e apprezzo chi si mette a disposizione anche per piccoli interventi di correzione e precisazione…

fcmedia